Il tuo cane mangia a tavola?

Lo sappiamo tutti oramai: ci sono delle regole per quanto riguarda l’alimentazione del cane che non dipendono dal tipo di crocchette usate. Un cane adulto va nutrito due volte al giorno, abituandolo fin da cucciolo a mangiare nello stesso posto, alla stessa ora e per un periodo limitato di tempo (es. mettere a sua disposizione la ciotola per 15-20 min e poi ritirarla, indipendentemente dal fatto che il cane abbia mangiato o meno). Queste regole non valgono assolutamente per la ciotola dell’acqua, che deve essere cambiata spesso e lasciata sempre a disposizione!

A parte l’età, il grado di attività, l’ambiente, l’eventuale gravidanza o allattamento (tutti fattori che evidentemente alterano i fabbisogni dell’animale) bisogna considerare che ogni cane presenta caratteristiche individuali, anche nell’alimentazione. E’ molto importante nutrire il cane nel modo giusto e fargli fare attività fisica. Se le dosi sono corrette e il cane risulta in forma, il vostro amico a quattro zampe non chiede cibo per fame, ma per golosità!

Un cane che salta sul tavolo per rubarvi il cibo, per quanto possa a volte risultare simpatico, non sta tenendo un comportamento corretto. È molto importante educarlo fin da cucciolo a nutrirsi solo dalla sua ciotola e a non avvicinarsi al tavolo o alla cucina per cercare di elemosinare del cibo. Anche solo un bocconcino passato “sottobanco” al nostro amico peloso può mandare all’aria mesi di educazione! Sgridarlo quando in seguito ci riproverà, poi, non porterà alcun risultato positivo: il cane sarà confuso, perché siete stati voi a dargli del cibo la volta prima!

Quando il cane si comporta bene, lasciando che i padroni mangino il loro pranzo senza interromperli, può essere premiato con uno snack realizzato apposta per lui, come Giramico Picks per esempio! Ricordate, il premio va dato una volta finito il pranzo, non durante: anche se si tratta di un biscotto per cani, potrebbe lo stesso cercare di avvicinarsi alla tavola per chiedere il suo snack personale.

Questa forma di ricompensa alla fine del pasto gli darà una spinta in più per rimanere al suo posto. Non lo facciamo solo per noi, ma anche E SOPRATTUTTO per lui: se vuoi saperne di più sui rischi che nascondono i cibi “umani” per il nostro amico a quattro zampe, ti suggeriamo di leggere questo approfondimento.